• Home
  • Cronaca
  • Laurito, la discarica sorgerà. In serata operazioni di carotaggio e progettazione del sito di discarica che dovrebbe sorgere nella omonima località

Laurito, la discarica sorgerà. In serata operazioni di carotaggio e progettazione del sito di discarica che dovrebbe sorgere nella omonima località

di Marianna Vallone

Stasera , il maresciallo dei carabinieri di Laurito ha notificato al sindaco di Laurito un decreto a firma del commissario Vardè, con il quale si preannunzia che dal 12 dicembre 2011 e “fino a data di cessata esigenza”, gli uomini del commissariato ed i tecnici della società Tecnogeo di Paolisi (tra Caserta e Benevento) saranno in area Rizzoli di Laurito, per effettuare le operazioni di carotaggio e progettazione del sito di discarica che dovrebbe sorgere nella omonima località.

Nel decreto viene fatto obbligo, tramite il prefetto di Salerno, di allertare tutte le forze dell’ordine per assistere alle operazione e provvedere alla “rimozione degli ostacoli fissi”.

Si tratta di un atto di forza che arriva in un momento in cui il territorio, responsabilmente, e mediante l’adozione di proposte alternative si stava sforzando di dialogare con la Provincia ed il Commissariato.
Anche perché, sabato scorso, molti amministratori territoriali, vicini all’area di Cirielli, avevano garantito che fino a quando la proposta formulata non fosse stata valutata dalla Provincia, il Commissariato nulla avrebbe fatto.

E invece non è stato così. A parte una dichiarazione dell’assessore Fasolino, apparsa lunedì sul Mattino, la Provincia formalmente non ha assunto alcuna determinazione in ordine alla proposta alternativa formulata dai sindaci sabato scorso. Eppure il Commissario Vardè procede nella realizzazione di questa ipotesi, con la copertura politica della Provincia.

Questo vuol dire due cose: o la Provincia non era affatto interessata ad una proposta alternativa, o qualcuno, a questo punto dobbiamo dire in mala fede, ha tentato di edulcorare la pillola velenosa della discarica, facendo credere che la Provincia poteva accogliere una proposta alternativa.
È evidente che qualcuno sta giocando sporco.

Mentre infatti si offrono apertura al dialogo, il Commissario Vardè continua nella sua azione illegittima. A questo punto dobbiamo pensare che ci sia qualcuno che deliberatamente stia tentando di farci perdere tempo, e gioca così a favore della discarica.
Sia nel primo che nel secondo caso, è arrivato il momento di sospendere ogni azione diplomatica, e passare alle vie di fatto“.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019