La storia del sindaco Rago rivive in un film: parallelismo con omicidio Vassallo

Infante viaggi

Sarà proiettato al teatro Arbostella di Salerno, mercoledì 4 dicembre, alle 20.00, “Il Silenzio di Lorenzo”. Il cortometraggio, tratto dalla storia di Lorenzo Rago, sindaco di Battipaglia scomparso in circostanze misteriose nel 1953, racconta gli oscuri parallelismi con l’omicidio del sindaco Angelo Vassallo, ucciso nel settembre 2010 a Pollica.

Il film è nato da un’idea di Giuseppe Esposito, prodotto da Donato Ciociola e Nicola Acunzo (che è anche regista e protagonista), ed è stato girato tra Battipaglia e i monti Picentini. Un cortometraggio nato dalla volontà, dichiarata dagli stessi produttori, di «muovere le coscienze e dare un contributo alla ricerca della verità per il bene delle persone e della terra in cui siamo cresciuti». Ripercorre la vicenda di Lorenzo Rago, l’ex sindaco di Battipaglia scomparso nel gennaio del 1953 in circostanze che restano misteriose. La sua auto ancora accesa, fu trovata al di là di un passaggio a livello, ma di lui nessuna traccia. La regia è dell’attore battipagliese Nicola Acunzo che sarà lui stesso a interpretare Rago, in un breve film che sarà proiettato a Salerno mercoledì.

Sarà anche l’occasione per un dibattito, con gli interventi del presidente della commissione regionale anticamorra, Gianfranco Valiante, del presidente della commissione comunale politiche sociali, Luciano Provenza, dell’organizzatore dell’evento, Daniele Caramagna e del regista e autore Nicola Acunzo. Il dibattito sarà moderato dal giornalista de Il Mattino, Antonio Manzo.

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

Fonte foto La Città di Salerno

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro