• Home
  • Cronaca
  • «La città del Parco»: secondo posto per il gruppo cilentano dell’ex direttore Nicoletti

«La città del Parco»: secondo posto per il gruppo cilentano dell’ex direttore Nicoletti

di Marianna Vallone

Sono stati comunicati lunedì, in seduta pubblica presso la Fondazione Alario di Ascea, i vincitori del  concorso internazionale di idee, «La città del Parco», un laboratorio aperto di innovazione e creatività che ha visto la partecipazione di 29 gruppi (di cui 3 esclusi). Vince un gruppo di Ascoli Piceno, in ex equo con un gruppo salernitano. Secondo, invece, il gruppo capeggiato dall’ex direttore del Parco nazionale del Cilento, l’architetto Domenico Nicoletti che insieme alle competenze di due dottorati dell’università di Napoli e Salerno, la società Diotima di Milano, ed esperti del territorio cilentano, ha proposto un modello che innova la grande eredità del territorio attraverso Elea come “Experimental Lab of Ecosystemic Advancement.

Nicoletti si è detto «soddisfatto da cilentano, fiero e orgoglioso del nostro amato Cilento». «“Smart” – ha continuato l’ex direttore – rappresenta l’idea di una dinamica di vita carica di energia e orientata alla qualità, alla fecondità, alla bellezza, caratteri che sono specificati nelle diverse sfere valoriali e nelle diverse azioni in cui una comunità ripone sensibilità, cura e fiducia. “Up” richiama il senso di una partenza, di un nuovo inizio, di un salto verso un “avanzamento ecosistemico” (cui si potrà ricollegare il nuovo brand della Città Parco).

I vincitori 1° exaequo: Sergio Beccarelli – Gianluca Voci, secondo classificato: Domenico Nicoletti, 3° classificato: Giovanni Cafiero, 4° classificato: Lanfranco Bove – menzione speciale, 5° classificato: Alessio Scarale – menzione speciale, 6° classificato: Elsa Paradiso –menzione speciale, 7° classificato: Monica Ravazzolo –menzione speciale, 8° classificato: Luisa Saracino – menzione speciale.

Tutte le idee-progetto vincitrici saranno esposte sui siti web www.fondazionealario.it e www.newitalianblood.com/fondazionealario. Ai gruppi vincitori il primo, secondo e terzo e ai cinque progetti menzionati la Fondazione potrà commissionare studi e collaborazioni per l’approfondimento delle idee progetto, o di parti di esse, ritenute particolarmente significative per lo sviluppo della comunità del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. La mostra dei progetti premiati, menzionati e partecipanti si terrà presso la sede della Fondazione Alario per Elea-Velia.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019