• Home
  • Cronaca
  • Santa Marina, Fortunato su ricorso comunità montana Bussento Lambro e Mingardo: «Continua lo sperpero di denaro»

Santa Marina, Fortunato su ricorso comunità montana Bussento Lambro e Mingardo: «Continua lo sperpero di denaro»

di Marianna Vallone

«Invece di pagare gli operai che da mesi aspettano di vedere retribuito il proprio stipendio  la Comunità Montana continua a sperperare denaro in ricorsi e ad arricchire avvocati nell’attesa di veder annullato il debito con il Comune di Santa Marina». E’ quanto ha dichiarato il presidente del consiglio comunale di Santa Marina, Giovanni Fortunato, in riferimento al ricorsoin cassazione presentato dalla Comunità montana Bussento Lambro e Mingardo contro la sentenza della commissione tributaria regionale che condannava l’ente al pagamento delle imposte di Ici e Tarsu per una somma di 300mila euro.

«Una vana speranza – ha continuato Fortunato – perché pagare le tasse è un dovere di tutti i cittadini, non solo di alcuni, senza fare nessuna eccezione per gli enti. I soldi delle imposte dovranno rientrare nelle casse municipali e saranno poi investiti per la crescita ed il rilancio occupazionale  del nostro Comune e quindi a favore dei cittadini».

Il comune di Santa Marina, a seguito del ricorso in cassazione della comunità montana, si è costituito in giudizio e ha incaricato di difesa l’avvocato Demetrio Finuccio. Il consigliere regionale Fortunato, inoltre fa sapere, si riserverà di fare nei prossimi giorni un’interrogazione regionale al presidente Stefano Caldoro, per verificare eventuali responsabilità contabili, amministrative, civili e penali nei confronti  degli attuali amministratori della Comunità Montana Bussento, Lambro e Mingardo e del Segretario generale Pietro D’angelo.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019