Cancellato tribunale Sala Consilina, Corte Costituzionale lo accorpa a Lagonegro

Infante viaggi

E’ finita. Il tribunale di Sala Consilina dal prossimo 13 settembre non sarà più in località Tressanti ma a Lagonegro dove saranno trasferiti a breve tutti gli uffici. Nella serata di mercoledì, infatti, la Corte Costituzionale respinge definitivamente il ricorso presentato dagli avvocati del comune capofila del Vallo di Diano sulla legittimità costituzionale di un provvedimento che ha portato alla soppressione di 31 piccoli presidi in tutta Italia. Sulla carta il provvedimento in questione dovrebbe portare risparmi alla spesa pubblica oltre a uno snellimento della macchina giudiziaria.

Questo il comunicato reso noto dai giudici della Consulta: «La Corte Costituzionale – si legge nella nota pubblicata sul sito internet della Corte Costituzionale – ha dichiarato non fondate le questioni di legittimità costituzionale sollevate dai tribunali di Pinerolo, Alba, Sala Consilina, Montepulciano e Sulmona con le ordinanze di rimessione esaminate all’udienza pubblica del 2 luglio 2013 e alla camera di consiglio del 3 luglio 2013».

  • assicurazioni assitur

Questi i fatti. Le reazioni, intanto, non tardano ad arrivare: «Siamo senza parole – dichiara il vicesindaco di Sala Consilina e avvocato Domenico Cartolano – con questa sentenza è stata messa sotto i piedi la Costituzione e tutto ciò è accaduto grazie alla regia del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano che ha fatto continue pressioni affinchè le legge non venisse modificata».

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur