Provincia di Salerno celebra la Giornata delle Forze Armate

Infante viaggi

Il ministero della Difesa celebra, anche quest’anno, il ”Giorno dell’Unita’ Nazionale” e ”Giornata delle Forze Armate”. In tutte le regioni d’Italia sono state organizzate occasioni d’incontro con i cittadini per sottolineare e rinnovare il profondo legame che li unisce alla società italiana. In ogni capoluogo di regione sono in programma commemorazioni ed eventi, realizzate in accordo con le autorità locali, che interesseranno reparti dell’Esercito Italiano, della Marina Militare, dell’Aeronautica Militare, dell’Arma dei Carabinieri e della Guardia di Finanza dislocati sul territorio nazionale. Durante la giornata di lunedì 4 saranno aperte al pubblico numerose strutture militari e saranno visitabili numerose strutture storico-museali dell’Esercito. Le cerimonie ufficiali avranno inizio nella mattinata di lunedì a partire dalle 9:00 con la deposizione di una corona d’alloro all’Altare della Patria da parte del presidente della Repubblica Giorgio Napolitano. Celebrazioni si svolgeranno anche presso il comando provinciale carabinieri di Salerno, in via Raffaele Mauri 99, che a partire dalle 9, sarà aperto al pubblico per le visite guidate. Inoltre, presso la sala multimediale si svolgerà anche un incontro tra il personale del nucleo antifrodi carabinieri di Salerno e studenti di tre istituti tecnici di Salerno città. Nella circostanza, sarà proiettato un filmato istituzionale sui compiti e sulle attività di quel reparto.

«Nella ricorrenza del 4 novembre, Giornata dell’Unità Nazionale e delle Forze Armate – scrive in una nota stampa Edmondo Cirielli, ex presidente della Provincia di Salerno e attuale deputato di Fratelli d’Italia –  rivolgo un pensiero grato e riconoscente ai caduti di tutte le guerre, dal Risorgimento ai due conflitti mondiali, a quanti hanno perso la vita, in Italia e all’estero, per garantire la sicurezza della nostra Nazione e salvaguardare la pace nel mondo, e a coloro che, ogni giorno, con dedizione e professionalità, servono la Patria». «Un pensiero particolare – aggiunge – va ai nostri marò, Massimiliano Latorre e Salvatore Girone, sequestrati e ingiustamente detenuti in India, con l’auspicio che il Governo li riporti a casa, mettendo la parola fine a questa vergogna internazionale».

  • Vea ricambi Bellizzi

 

©Riproduzione riservata

Sul sito è possibile conoscere il programma delle manifestazioni

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur