Estrae la pistola giocattolo e rapina distributore di benzina: in carcere cilentano

All’improvviso domenica sera al distributore di carburante Ies sulla strada provinciale ad Ascea un giovane è spuntato dal nulla e ha puntato la pistola contro il benzinaio, rapinandolo. In pochi giorni i carabinieri della stazione di Marina di Ascea hanno fatto luce sull’episodio e tratto in fermo di polizia giudiziaria il giovane 23enne, B.M., residente a Casal Velino, perché gravemente indiziato della rapina a mano armata consumata verso le ore 20.00 del 29 novembre distributore di Ascea. Le serrate ed incessanti indagini dei militari, coordinate dalla procura della Repubblica di Vallo della Lucania, hanno permesso in poco tempo di dare un volto all’esecutore materiale della rapina. I militari, diretti dal tenente Mennato Malgieri, comandante della compagnia di Vallo della Lucania, durante la perquisizione domiciliare hanno rinvenuto la pistola giocattolo utilizzata per compiere la rapina e gli abiti indossati dal giovane. L’operazione ha consentito di rinvenire e sequestrare nell’abitazione circa 90 grammi di marijuana, di cui parte già suddivisa in dosi ed un bilancino di precisione. Per B.M. si sono aperte le porte del carcere di vallo della Lucania, dove dovrà attendere l’interrogatorio di garanzia del gip presso il tribunale vallese.

©Riproduzione riservata