E’ morto il presidente del Venezuela Chavez, tam tam della notizia tra i cilentani emigranti

Infante viaggi

Telefoni e social network bollenti tra l’Italia e il Venezuela per la notizia della morte di Hugo Chavez, avvenuta alle 16.25 ora locale. E tra questi molti emigrati e familiari dei residenti cilentani in Venezuela.

A darne notizia è stata l’agenzia internazionale Reuters. L’annuncio è avvenuto direttamente dal sostituto vicepresidente del Venezuela Nicolas Maduro. Intanto è partito il tam tam tra i cilentani e i loro familiari che lavorano e vivono in terra venezuelana per essere rassicurati rispetto al post chavismo. Il rischio è che il Paese scivoli verso una pericolosa instabilità sociale, con tutte le conseguenze del caso.

  • assicurazioni assitur

Chavez, il presidente Venezuelano è stato operato a Cuba per un tumore e poi trasferito in Venezuela in condizioni gravi. Nella giornata di ieri l’attuale sostituto Nicolas Maduro ha annunciato l’allontanamento della rappresentanza diplomatica degli Usa in Venezuela sospettando un avvelenamento del presidente come la causa della sua malattia che l’avrebbe portato alla morte e un piano messo in atto dall’esterno che ha definito “attacco nemico”.

Sono momenti di apprensione questi in Venezuela per la preoccupazione rispetto ai prossimi giorni e ai prossimi mesi. Se da un lato l’opposizione auspica un cambio di regime, la maggioranza vicina all’ex comandante e presidente Chavez crede nella continuità della ‘rivoluzione bolivariana’. Intanto di mezzo ci sarà la veglia ai “resti immortali” (così li ha definiti Maduro), del presidente e le prossime elezioni. Fino a quella data, secondo la costituzione venezuelana il potere sarà in mano al presidente dell’assemblea nazionale Diosdado Cabello.

assicurazioni assitur