L’ospedale di Agropoli chiude, sarà convertito in Psaut. Pronto ricorso al consiglio di Stato

Infante viaggi

E’ ufficiale, l’ospedale di Agropoli chiude le porte. Il Tar della Campania ha respinto il ricorso che il Comune di Agropoli aveva presentato contro la chiusura dell’ospedale civile e del suo pronto soccorso attivo. Niente da fare. Sarà riconvertito in Psaut secondo quanto stabilito dal nuovo Piano dell’emergenza sanitaria messo a punto dai vertici dell’Asl di Salerno.

Dopo aver visionato la dettagliata relazione, la camera di consiglio ha deliberato infatti la propria decisione: ora l’ospedale si prepara a diventare un centro ambulatoriale a indirizzo oncologico ed una struttura residenziale per cure palliative, con la chiusura del pronto soccorso e l’attivazione del Psaut.

  • assicurazioni assitur

«La giunta municipale di Agropoli – fa sapere il Comune – presentarà ricorso al consiglio di Stato contro questa vera e propria ingiustizia che penalizza fortemente e in tutti i sensi la nostra città e il nostro territorio». «Ora in caso di emergenza dove si va? – commentano indignati i cittadini su Facebook – A Vallo della Lucania con una superstrada franata? Che rabbia, che delusione, che vergogna. La politica dovrebbe servire la gente, curarsi del loro benessere e del sociale. Il diritto alla salute è uno dei fondamentali diritti dell’uomo: dove viene rispettato il mio diritto e quello di tutti noi con questa scelta?»

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro