“Scuole fantasma”: tra gli studenti Micol Olivieri dei Cesaroni e il calciatore Zigoni

Infante viaggi

L’indagine che ha portato all’arresto domiciliare dei fratelli Alfredo e Mario Vissicchio, all’obbligo di firma per altre sette persone continua a riservare sorprese. La rete era organizzata tra scuole che operavano nel Cilento, a Laureana e a Ceraso, con coordinatori didattici, assistenti amministrativi e “procacciatori” che cercavano studenti in tutt’Italia.

Le accuse sono, a vario titolo, di associazione per delinquere, interruzione di pubblico servizio, truffa ai danni dello Stato e falso continuato.

Il modus operandi Il “diplomificio” accoglieva studenti insospettabili e persone famose. Tutti quanti cercavano diplomi facili. Nelle scuole “fantasma” non c’era bisogno di frequentare, tanto ci pensavano gli incaricati a segnare le assenze con penne cancellabili per far risultare le presenze in un secondo momento e non far sforare il tetto massimo di assenze agli alunni. Per il diploma bastava sborsare cifre tra i 2.500 e i 5.000 euro a studente. A questo si aggiungeva l’invio delle tracce relative alle prove di verifica programmate tramite il servizio postale agli studenti fuori sede; la sistematica falsificazione dei certificati di idoneità al quinto anno degli studenti, che venivano successivamente ammessi agli esami di Stato in assenza dei previsti requisiti; la fittizia iscrizione di numerosi alunni alle classi intermedie, che sono risultati effettivamente ignari della loro “partecipazione” quotidiana alle lezioni, necessaria per dimostrare il completamento dei corsi di studi presso gli istituti paritari.

  • assicurazioni assitur

I nomi Tra gli studenti, come dicevamo, molti vip. Tra tutti la nota e giovane attrice italiana Micol Olivieri star della serie tv di Canale 5 “I Cesaroni. Ma non solo. A frequentare la scuola molti giovani calciatori delle primavere di importanti club, troppo impegnati a giocare a calcio per poter frequentare la scuola. Ma anche il calciatore professionista Gianmarco Zigoni dell’Avellino che vanta anche presenze in serie A con il Milan e il Genoa. Sia la Olivieri che Zigoni sarebbero stati indirizzati alle scuole cilentane da dei “procacciatori” che in cambio ricevevano percentuali.

Diploma senza terza media Addirittura, dall’incrocio dei dati è emerso che tra gli studenti falsamente iscritti al corso di scuola superiore vi era una persona che aveva conseguito solo la licenza elementare.

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro