Sanza. Dal consiglio comunale sostegno ai “tribunali minori”

Approvato in consiglio comunale una delibera a sostegno della ferma opposizione alla soppressione dei Tribunali “minori”, invitando gli organi competenti a procedere ad un più attento esame delle problematiche inerenti alla geografia giudiziaria e a revocare, di conseguenza, il contestato emendamento.

Ieri sera in consiglio comunale il sindaco Antonio Peluso, ha espresso la più profonda preoccupazione per l’ipotesi di privare la collettività del comprensorio vallo di diano e Golfo di Policastro di un fondamentale aspetto della vita civile ed economica.

“La perdita del nostro presidio giudiziario rappresenterebbe un ulteriore duro colpo per il nostro territorio.

L’effetto di tale decisione – ha affermato il sindaco –  sarebbe devastante per i Comuni del nostro circondario, inevitabili gravosi disagi per i cittadini; ma soprattutto la soppressione della sede giudiziaria inciderebbe negativamente per la volontaria giurisdizione, si pensi alle tutele, alle curatele ed alle amministrazioni di sostegno, o alle successioni, nonché per le certificazioni, il casellario, carichi pendenti, che coinvolgono indistintamente e quotidianamente noi tutti”  – ha concluso il sindaco.

Al Consiglio Comunale di ieri sera erano assenti il gruppo di opposizione oltre a tre consiglieri della maggioranza.