• Home
  • Cronaca
  • Sanità al collasso nel Vallo di Diano, Pica: «Tardivo l’incontro con Squillante»

Sanità al collasso nel Vallo di Diano, Pica: «Tardivo l’incontro con Squillante»

di Marianna Vallone

«C’è stata, fino ad oggi, una scarsa attenzione per le strutture sanitarie del Vallo di Diano e l’incontro in programma il prossimo 10 febbraio rischia di essere tardivo perché i problemi sono davvero tanti ed alcuni di particolare gravità». Lo dichiara Donato Pica, consigliere regionale del Pd, riferendosi all’incontro con il direttore generale dell’Asl,  Antonio Squillante, che si svolgerà a Polla lunedì 10 febbraio. «Le strutture sanitarie del Vallo di Diano – ha continuato Pica – sono ormai prossime al collasso e in assenza di una seria programmazione, atto aziendale e piano dell’emergenza, la direzione generale dell’Asl agisce in totale autonomia privilegiando alcune aree della Provincia a danno di altre». Pica ha anche sottolineato la problematica già nei mesi scorsi in una nota, dopo la visita agli ospedali valdianesi. «Con una nota del 14 novembre 2013, peraltro rimasta senza risposta, avevo evidenziato – ha ribadito il consigliere –  tutte le  criticità riscontrate durante una mia visita ispettiva ai presidi ospedalieri di Polla e di Sant’Arsenio. Diversi medici lamentavano disfunzioni e ritardi di carattere gestionale ed organizzativo ed era già evidente la  grave carenza del personale medico. Perché la mia nota non è stata presa in considerazione?».

©

Twitter @MariannaVallone

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019