Coste cilentane a rischio frane, Autorità di Bacino predispone monitoraggio speciale

Infante viaggi

Solo via mare è possibile un monitoraggio puntuale delle coste del Cilento. L’Autorità di Bacino Campania sud – Sele, ha così dato il via a un progetto di monitoraggio delle coste finalizzato al contenimento dei movimenti franosi che interessano i costoni che incombono sulle spiagge della costiera cilentana. Il progetto è realizzato in collaborazione con le capitanerie di porto della provincia di Salerno con l’apporto degli uffici tecnici dei Comuni costieri.

In particolare la ricognizione interessa il litorale che va da Agropoli a Sapri passando per Palinuro. Un lavoro incessante che vede impegnate motovedette della guardia costiera all’opera gia da alcuni giorni: «L’opportunità di una sempre più stretta collaborazione tra Autorità di Bacino, capitaneria di porto e Comuni costieri, pur nell’attuale penuria di risorse, si è sempre rivelato un’ottimo strumento di tutela della sicurezza dei cittadini – dichiara Stefano Sorvino segratario generale dell’Autorità di Bacino sud Sele – Da quando il nostro ente è stato unificato i comuni possono contare su un’unica metodologia di analisi per tutta la linea costiera come ulteriore elemento di sicurezza».

  • assicurazioni assitur

Va detto che la fascia costiera cilentana, ma in realtà dell’intera provincia di Salerno, necessita di continui monitoraggi visivi in quanto presenta significative e diffuse problematiche idrogeologiche con elevato rischio di fenomeni franosi.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro