• Home
  • Cronaca
  • Lottiamo per Christian, bimbo di Serre potrà sottoporsi cura cellule staminali: la gioia degli italiani su Facebook

Lottiamo per Christian, bimbo di Serre potrà sottoporsi cura cellule staminali: la gioia degli italiani su Facebook

di Lucia Cariello

Una nuova speranza anima la famiglia e gli amici del piccolo Christian. Il bimbo di 18 mesi di Serre affetto da Sma (Atrofia muscolare spinale di tipo 1). Al piccolo il terribile male fu diagnosticato al Gaslini di Genova quando aveva poco meno di 5 mesi. Oggi la storia di Christian è conosciuta in tutto il Paese grazie alla coraggiosa battaglia dei genitori (Nadia e Pasquale) che, attraverso una petizione popolare indirizzata dal presidente della Repubblica, hanno chiesto con forza che fosse intrapresa la sperimentazione con cellule staminali: «Non chiediamo soldi – dichiarano Nadia e Pasquale – vogliamo solo che a nostro figlio sia concesso di poter rientrare nella sperimentazione».

Adesso la notizia che tutti attendevano: il giudice del Tribunale di Salerno, ha ordinato all’Azienda ospedaliera di Brescia di continuare il trattamento sanitario. In pratica sarà a discrezione della famiglia, adesso, se sottoporre il bimbo alla cura a base di cellule staminali. La notizia si è immediatamente diffusa sui social network, in particolare sulla pagina Facebook, plaudendo una decisione che equivale a una battaglia vinta. Oltre 40mila iscritti, più di 200 commenti su una sentenza da molti auspicata. Si incoraggia, si gioisce, si da speranza a una famiglia che sta affrontando la prova più dura di una vita: valutare il da farsi, scegliere cosa fare per un bimbo che lotta contro la Sma.

Ma il popolo Facebook non demorde, incalza con sostegno e vicinanza a quei genitori che ora più che mai hanno bisogno di coraggio e aiuto morale: «Tra i mille dubbi che sicuramente ti assalgono non puoi sicuramente gioire in tutto e per tutto ma credo che questa occasione sia davvero importante per il tuo bimbo – scrive Roberta Perego da Cernusco sul Naviglio – sono sicura che queste cure porteranno a Christian numerosi benefici». Commenti toccanti che cercono di dar coraggio a genitori che hanno di tempo fino a luglio per decidere il futuro del loro figlio: «Nessuno meglio di voi – commenta Jessica Checco da Olbia – sa cosa fare, e nessuno più di voi ama il vostro splendido figlio che è entrato nel cuore di tante persone».

Intanto Serre si stringe intorno alla famiglia del piccolo Christian in una battaglia comune: «Siamo felici per il piccolo – dichiarano gli abitanti del piccolo paese degli Alburni – e siamo al fianco della famiglia che tanto lotta per il loro bimbo».

©

 

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019