Capaccio, scandalo forestale: Antonio Petillo ai domiciliari

Continua l’inchiesta degli inquirenti sul presunto giro di tangenti che i coniugi Marta Santoro e Antonio Petillo avrebbero messo in campo a danno di alcuni imprenditori.

E’ la volta dell’udienza di convalida. 

Marta Santoro, comandante della forestale di Foce Sele resta in carcere mentre al marito Antonio Petillo a capo della forestale di Capaccio vengono concessi gli arresti domiciliari.

A deciderlo è stato il gip Sessa del tribunale di Salerno nel corso dell’udienza per la convalida delle misure restrittive eseguite dai carabinieri del comando provinciale di Salerno nell’ambito dell’inchiesta condotta dal pubblico ministero Cardea della Procura di Salerno sulle mazzette che i due coniugi avrebbero imposto a diversi imprenditori locali in cambio di omessi controlli.

Nonostante le mosse dalla difesa, avrebbe retto, quindi, l’impianto accusatorio con tutto il carico di prove raccolto dagli inquirenti e dagli investigatori negli ultimi mesi.

https://www.giornaledelcilento.it/it/05-10-2012-arresti_forestale_a_capaccio_compaiono_striscioni_pro_carabinieri_colonnello_merone_laquo_non_cerchiamo_pubblicit_agrave_questi_arresti_fanno_male_a_tutti_raquo-14557.html

https://www.giornaledelcilento.it/it/05-10-2012-arresti_forestale_nella_rete_degli_inquirenti_finiscono_altri_5_sospettati-14542.html

https://www.giornaledelcilento.it/it/04-10-2012-arresto_comandanti_forestale_la_santoro_si_difende_petillo_tace-14537.html

©Riproduzione riservata