Taglio abusivo di alberi nel cuore del parco del Cilento, 100 quintali di legna sotto sequestro

0
35

Il personale del corpo forestale dello Stato del Cta di Vallo della Lucania, ha scoperto nel comune di Roccadaspide in località ’Germanito’ il taglio, il danneggiamento e il tentato furto di materiale legnoso su terreno demaniale di proprietà del comune di Roccadaspide. L’operazione è partita da una segnalazione di un privato cittadino che ha contattato la centrale operativa 1515 di forestali di Napoli.

I forestali di Capaccio-Roccadaspide ricevuta la segnalazione, si sono portati in località ‘Germanito’ del comune di Roccadaspide e sul posto hanno riscontrato, il taglio di alcune piante di  specie cerro. L’attività di indagine svolta, ha consentito di individuare il responsabile, il quale ascoltato dagli inquirenti ha ammesso di essere l’autore del taglio, dichiarando che lo stesso era stato eseguito erroneamente credendo di essere su un terreno di proprietà privata e non su demanio comunale. Accertato l’abuso il corpo forestale ha denunciato alla competente autorità giudiziaria di Salerno il trasgressore, il quale ora dovrà rispondere per il reato di taglio abusivo e deturpamento di bellezze naturali; contestualmente è stato sequestrato ai fini probatori il materiale legnoso illecitamente tagliato, consegnandolo in custodia giudiziaria al sindaco del comune di Roccadaspide.

L’operazione originata dalla segnalazione di un cittadino, rappresenta un vivo esempio di collaborazione tra cittadinanza e istituzioni, importante per preservare e difendere il patrimonio boschivo e più in generale l’ambiente del verde Cilento.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here