Capaccio Paestum, pugno duro dell’amministrazione comunale contro il volantinaggio

Infante viaggi

 Sul territorio comunale di Capaccio Paestum è vietato fare volantinaggio. Lo stabilisce l’articolo 6, titolo II, del regolamento comunale di polizia urbana approvato dal consiglio comunale lo scorso marzo. Negli ultimi tempi, soprattutto lungo la fascia costiera, il fenomeno si è incrementato: sulle automobili dei bagnanti lasciate lungo le strade nei pressi degli stabilimenti balneari ogni giorno vengono lasciati, sotto i tergicristalli, volantini promozionali di cui, nella maggior parte dei casi, gli automobilisti si disfano gettandoli a terra. Un fenomeno che contribuisce a sporcare le strade del comune. E’ questo il motivo per cui l’amministrazione comunale, attraverso la polizia locale, ha deciso di effettuare maggiori controlli provvedendo a sanzionare chi verrà sorpreso a distribuire o a lasciare sulle auto materiale pubblicitario. La sanzione amministrativa prevista ammonta a 100 euro.

«Sembra un problema da poco, ma non è così. – spiega il consigliere comunale delegato allo Sviluppo della fascia costiera Maurizio Paolillo – Soprattutto in questo periodo, ogni giorno, vengono lasciati migliaia di volantini che, per lo più, le persone buttano a terra. Stiamo facendo di tutto per tenere il territorio pulito e vorremmo che tutti collaborassero. Ci sono altri modi per fare pubblicità, come ad esempio l’utilizzo di tablet, come intende fare un noto centro commerciale che presto inizierà la propria promozione in zona».

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur