Affitto troppo alto, a Capaccio famiglia vive in una cinquecento

Infante viaggi

Forse siamo abituati a sentire nei vari tg e a leggere sui giornali di famiglie che vivono al limite della sopravvivenza. Una ‘non vita’ a cui noi, gente del terzo millennio, fatichiamo, forse, ad ammetterne l’esistenza. Uno schiaffo alla superbia ci viene, però, da Capaccio, con la storia di Alessio, Giuseppina ed Elia De Luca. Chi sono, vi chiederete. Ebbene, si tratta di una famiglia che, dallo scorso novembre cerca casa.

La famiglia, originaria del napoletano, è vissuta per quindici anni ad Agropoli, dal 2009 però ‘viveva’ a Capaccio in località Torre di mare, in un’abitazione con un affitto di 500euro. Il canone però improvvisamente aumenta non consentendo al nucleo di poter ottemperare ai pagamenti. Da quel momento inizia il loro girovagare alla ricerca di una casa. La famiglia De Luca ha urgenza di trovare al più presto una sistemazione anche, e soprattutto, in considerazione delle problematiche di salute in cui vertono.

Alessio De Luca, infatti, soffre di diabete ed epatite, la moglie Giuseppina epilessia più altre problematiche ed il loro figlio Elia versa in un grave ritardo mentale. Alessio dichiara di essersi visto più volte sfumare la possibilità di una sistemazione proprio a causa di queste problematiche. Sino a ora la famiglia è riuscita a tirare avanti grazie all’aiuto di parenti e amici e dormendo il più delle volte in una Fiat 500. A questo punto però, non potendo continuare così, fanno appello al sindaco Voza chiedendo la possibilità di un alloggio con un affitto che non superi le 300euro unica possibilità per riuscire a pagare le necessarie spese mediche.

  • Vea ricambi Bellizzi

Foto dal web

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro