Pollica, arrestato 51enne napoletano per detenzione di armi: la pistola inviata al Ris per accertamenti

Infante viaggi

Un uomo è stato arrestato dai carabinieri della stazione di Pollica coordinati dai carabinieri della compagnia di Vallo della Lucania guidati dal capitano Alessandro Starace per detenzione abusiva di armi, ricettazione e detenzione abusiva di munizioni.

L’uomo, A.P. (51 anni), originario di Napoli, sarebbe stato trovato in possesso dell’arma a seguito di un controllo delle forze dell’ordine. L’uomo, infatti, da diverso tempo sarebbe stato tenuto sotto controllo dai militari che ne seguivano tutti gli spostamenti. I carabinieri, infatti, recatisi presso l’abitazione dell’uomo nella frazione Cannicchio di Pollica avrebbero rinvenuto, in una cassetta di sicurezza della camera da letto, una pistola calibro 6,35 con matricola abrasa e un caricatore con sette munizioni. Tutto detenuto illegalmente.

  • assicurazioni assitur

A questo punto l’uomo è stato arrestato e processato per direttissima presso il tribunale di Vallo della Lucania che ha confermato il fermo del 51enne che dovrà presentarsi alla polizia giudiziaria due volte al giorno in attesa dell’udienza del 19 settembre. L’arma rinvenuta, infine, è stata inviata al Ris di Roma per gli accertamenti del caso. La matricola abrasa, infatti, è ciò che più preoccupa gli inquirenti perchè porta a supporre che la stessa possa essere stata usata per episodi criminosi, fatto che il Ris dovrà ora accertare.

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur