Gelbison: con Erra torna la vittoria, 1 a 0 a Grottaglie

Infante viaggi

La Gelbison d’incanto ritrova compattezza e solidità e grazie ad una rete di Grimaudo espugna il campo del Grottaglie ottenendo tre punti importanti e riuscendo finalmente a chiudere una gara senza subire gol. Il ritorno di Erra sulla panchina dei rossoblu ridà serenità ad un ambiente mortificato da un inizio di campionato disastroso riportando entusiasmo e voglia di lottare. 

Primo tempo con poche emozioni. Erra schiera un 4-4-2 molto prudente per evitare di incassare reti. Il Grottaglie non punge e così la gara va avanti senza sussulti. Al 42° l’episodio che ha deciso il match. Passaro dalla destra imbecca, con un assist perfetto,  Grimaudo che con un tiro preciso insacca alle spalle del portiere avversario. Nella ripresa il Grottaglie prova a reagire ma si rende pericoloso soltanto al 5° minuto con Formuso che mette di poco a lato. La Gelbison si accorge che gli avversari sono in difficoltà e intensifica gli sforzi per assestare il colpo del ko. Al 23° Tedesco si divora il raddoppio mentre tra il 20° e il 26° i “vallesi” invocano per ben due volte il calcio di rigore ma l’arbitro in entrambe le occasioni sorvola.  Al 30° la Gelbison rimane in 10 a causa dell’espulsione di Tricarico per doppia ammonizione. Sembra il preludio ad un finale di sofferenza ed invece al 34° sono ancora i cilentani a sfiorare il gol con Esposito anticipato in extremis da Marigliano.  Al 44° l’occasione migliore per i locali per pervenire al pareggio con Faccini che per poco non approfitta di una corta respinta di Di Filippo. Nei minuti di recupero ancora una grossa chance per la Gelbison con Santonicola che si fa parare dall’ottimo Marigliano un tiro scagliato da ottima posizione. Dopo 4 minuti di recupero l’arbitro fischia la fine delle ostilità decretando la vittoria della Gelbison per 1 a 0.

Negli spogliatoi tutta la soddisfazione dell’allenatore della Gelbison tornato da pochi giorni ad allenare la squadra cilentana: «Un plauso a tutta la squadra per l’impegno e il coraggio dimostrato in una gara difficile contro un buon Grottaglie. Abbiamo meritato la vittoria – continua Erra –  creando tante occasioni da gol, c’è stato negato anche un clamoroso rigore, ovviamente l’uscita di Panarelli e Camorani hanno non poco complicato la situazione. Nell’ultimo quarto d’ora con l’espulsione di Tricarico, i ragazzi sono stati encomiabili chiudendo tutti gli spazi, sacrificandosi l’uno per l’altro portando a casa tre punti preziosissimi. Dobbiamo fare tanto e migliorarci sempre di più». 

  • Vea ricambi Bellizzi

 

TABELLINO: Grottaglie – Gelbison 0 – 1

 

GROTTAGLIE: Maraglino; Russo, Danese, Anglani, Pisano; Manzella, D’Arcante, Sanna, Palmisano (De Giorgio 7’ st); Formuso, Faccini. A disposizione: Sergi, Aurelio, Carlucci, Papa, Collocolo, Presicci, De Giorgio, Quaranta, Napolitano. Allenatore Alberto Bosco
GELBISON: Carotenuto, Di Filippo, Pezzullo, Tricarico, Ruggieri, Panarelli (Fariello 1’st), Passaro, Camorani (19’ st Santonicola), Esposito, Tedesco, Grimaudo. A disposizione: Nappi, Vitolo, Brunetti, Sica, Aufiero, Torraca Maese. Allenatore Alessandro Erra
ARBITRO: Sig. Della Palma di Milano (Aurora di Molfetta e Valentini di Bari)
RETE: 42′ pt Grimaudo
AMMONITI: Camorani, Passaro, Tricarico, Pezzullo, Anglani, Tedesco, Napolitano, Carotenuto
ESPULSI: Tricarico

  • assicurazioni assitur
  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Vea ricambi Bellizzi