Scipparono turista a Camerota, due ragazzi continuano a bivaccare e a tentare furti. I residenti: fermateli

Sono ancora a Camerota i due ragazzi che lo scorso settembre hanno scippato un turista di Avellino nei pressi della statua di Padre Pio in zona Calanca nella frazione Marina. Si tratta di un ragazzo di 19 anni e di un minorenne di 16 anni. Il primo è marocchino ma residente a San Giuseppe Vesuviano; l’amico, invece, è un 16enne originario di Sarno che vive da anni a San Valentino Torio. Sembrerebbe infatti che i due abbiano trovato riparo in una tenda sulla spiaggia, tra quella della C alanca e quella di Lentiscelle. Su di loro pende la misura cautelare dell’obbligo di firma. Sarebbero costantemente monitorati dalle forze dell’ordine. I due non avrebbero un lavoro fisso e, sembrerebbe, che nel corso della loro permanenza, nella frazione marinara di Camerota, abbiano più volte tentato di rubare oltre al furto messo a segno ai danni del turista. Infatti, ieri sera, mentre tentavano di intrufolarsi in un appartamento, sono stati duramente malmenati da alcuni residenti. Sulle indagini condotte dai carabinieri vige massimo riserbo. Intanto sul web si scatena l’indignazione dei residenti: «Sono pericolosi, fermateli».

©Riproduzione riservata