Riaperta la Sp 342 tra i comuni degli Alburni e il Vallo di Diano

Riaperta sabato mattina la Sp 342 che collega i Comuni degli Alburni al Vallo di Diano. In questi giorni, infatti, la Provincia di Salerno ha trasmesso l’ordinanza di parziale apertura al transito della strada. Tale provvedimento riguarda tutti i veicoli aventi portata inferiore 3,5 tonnellate con esclusione di camion, autobus e mezzi adibiti a trasporto speciale. Prescritto anche il limite di velocità di 30 chilometri orari. È consentito, invece, il transito ai minibus, adibiti al trasporto scolastico, con massimo 16 posti. 

Spetta al Comune di Roscigno, invece, l’istituzione di un servizio di vigilanza che possa verificare la presenza di anomalie sul tratto stradale. La vicenda ha visto il forte interessamento della Banca Monte Pruno, che si è fatta carico di sostenere importanti costi connessi all’agibilità dell’arteria, tra cui studi geologici, manto stradale e segnaletica.

«Finalmente riusciamo – ha dichiarato il Direttore Generale della Banca Monte Pruno Michele Albanese – nel nostro intento di dare dignità ai cittadini degli Alburni. È stato un lavoro lungo, ma fatto in forte sinergia con il Comune di Roscigno e la Provincia di Salerno, grazie, in particolar modo, al Sindaco Palmieri ed il Dirigente Ranesi.  Ora, però, bisogna proseguire nel nostro percorso comune, passando alla fase che dovrà portare all’apertura completa a tutti i mezzi di trasporto, tutelando anche gli imprenditori che fanno impresa in territori come gli Alburni ed il Cilento, garantendo servizi e posti di lavoro. Nei prossimi giorni, insieme al Comune di Roscigno, chiederemo alla Provincia di attivarsi all’apertura totale e per tutti della tratta stradale. La nostra banca è pronta, come in passato, a fare la sua parte affinché ciò avvenga».

©Riproduzione riservata