Strade di notte come piste di gara, il sindaco condanna e rafforza i controlli

Albanella. Strade che al calar del sole vengono trasformate in vere e proprie gimkane: il sindaco Renato Josca dispone controlli notturni su tutto il territorio. Il provvedimento disposto dal primo cittadino albanellese fa seguito anche alle segnalazioni ricevute dai residenti nelle zone a maggiore rischio, in particolare i residenti lungo la strada provinciale 11 nella frazione Matinella. Il sindaco ha quindi proceduto a disporre il pattugliamento notturno del territorio, partito questa notte, con la rilevazione automatica della velocità tramite il sistema “Scout Speed” installato sull’auto guidata dagli agenti di polizia locale.

Saranno monitorati i punti critici, in particolare le Provinciali 11, 316 e 314, ma i controlli verranno estesi anche a tutto il resto del territorio comunale. Il problema delle “corse notturne” è particolarmente avvertito lungo la Provinciale 11. Il tratto di strada che collega Matinella con la frazione capaccese di Ponte Barizzo è infatti un lungo rettilineo che si presta alle imprese sconsiderate di automobilisti spericolati, che, soprattutto di notte e con la visibilità ridotta dalla mancanza di luce naturale, minano la sicurezza e l’incolumità di chi abita nella zona. Nessuno sconto, dunque, da parte dell’amministrazione comunale sempre pronta a recepire le istanze dei cittadini e a venire incontro alle loro esigenze, soprattutto in materia di sicurezza.

Contestualmente continuerà il servizio quotidiano di pattugliamento territoriale tramite il sistema “Scout Speed”, che consente non solo di rilevare gli eccessi di velocità, ma anche di effettuare un controllo sulle vetture e verificare che siano in regola con copertura assicurativa e revisione. La modalità di funzionamento è semplice: il dispositivo, installato sull’auto in dotazione alla polizia municipale, effettuerà rilevazioni automatiche impedendo le classiche manovre “frena e riaccelera” alla vista dell’autovelox e allo stesso tempo, non trattandosi di dispositivi fissi, consentirà di monitorare tutto il territorio comunale. Non è obbligatoria la contestazione immediata della sanzione elevata, che verrà inviata presso il domicilio del guidatore.

©Riproduzione riservata