• Home
  • Cronaca
  • Sapri, tenta di lanciarsi in un dirupo: salvato dai carabinieri

Sapri, tenta di lanciarsi in un dirupo: salvato dai carabinieri

di Redazione

Un 35enne è stato salvato in extremis dai carabinieri della stazione di Sapri dopo aver minacciato di lanciarsi da un dirupo nei pressi del Canale di mezzanotte. E’ stato tempestivo l’intervento dei militari, allertati da una signora del posto con una telefonata nella quale ha spiegato che il giovane parente, in preda a una forte crisi depressiva, stava tentando il suicidio, a causa di una serie di problemi familiari ed economici. Sul posto sono subito giunti i carabinieri del nucleo operativo e radiomobile della compagnia di Sapri, coordinati dal capitano Emanuele Tamorri che hanno notato il giovane, B. M., in un stato di agitazione e disperazione, in piedi sul paracarro dell’area di sosta, che minacciava di lanciarsi nel dirupo a picco sul mare a oltre 100 metri di altezza. I militari hanno prima cercato di mediare poi hanno afferrato il giovane con forza, lo hanno immobilizzato e hanno evitato così il tragico epilogo. Il ragazzo poi è stato tranquillizzato e accompagnato all’ospedale Immacolata di Sapri.

©

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019