Camerota, scomparsa 13enne. La madre: «Temo l’abbiano rapita, aiutatemi»

A Camerota paese continuano senza sosta le ricerche della bambina di 13 anni rumena scomparsa di casa sabato pomeriggio. Secondo una prima ricostruzione fornita ai carabinieri della stazione di Marina di Camerota, Petronela Bercea sarebbe uscita di casa per andare a fare una passeggiata con la sorella. In via Pasterola, però, Petronela non è più ritornata. Nel tardo pomeriggio la sorella è rientrata per prendere una maglia perché iniziava a far freddo ma una volta ritornata al parco dietro la scuola di Camerota non ha trovato più la 13enne.

La ragazzina vive con la mamma e la sorella che hanno fatto trascorrere la notte di sabato sperando che la piccola ritornasse a casa, ma così non è stato. Domenica mattina le due donne si sono recate al comando dei carabinieri per denunciarne la scomparsa. I militari del maresciallo Massimo Di Franco coordinati dalla compagnia di Sapri agli ordini del capitano Tamorri stanno setacciando il territorio. Gli inquirenti sono alla ricerca di indizi utili per il ritrovamento della giovanissima rumena che frequenta la prima media. Nessuna pista è esclusa.

Intanto la madre, in contatto telefonico con il giornale del Cilento, teme che sia stata rapita. «Si è sempre comportata da bambina, ha solo 13 anni – ha detto – e io ho paura che me l’abbiano rapita. Il suo cellulare è spento». La donna dopo essersi rivolta ai carabinieri, disperata, ha deciso di lanciare un appello chiedendo la collaborazione degli organi di informazione per rintracciare la ragazzina.

Petronela è alta un metro e 50, statura normale, ha i capelli lunghi castano e occhi castano scuro.

©Riproduzione riservata