• Home
  • Politica
  • Sbancamento area dunale a Paestum, il Pd locale: «Intervento inopportuno»

Sbancamento area dunale a Paestum, il Pd locale: «Intervento inopportuno»

di Biagio Cafaro

In merito alla recente operazione di sbancamento dell’area dunale e della pineta in località Laura, il circolo del Partito democratico di Capaccio Paestum esprime contrarietà: «Riteniamo l’intervento effettuato assolutamente inopportuno – afferma il coordinatore del circolo Emanuele Sica –, estemporaneo e al di fuori di ogni razionale programmazione finalizzata ad un riordino e uno sviluppo della fascia costiera basato su un’attenta integrazione tra fruibilità turistica della costa e sostenibilità ambientale. Al di là di quelli che saranno i risvolti legati all’accertamento delle responsabilità, come forza politica che opera a livello territoriale pensiamo che vadano perseguite ed attuate azioni amministrative esclusivamente negli schemi dei vigenti strumenti normativi».

«A tal proposito – continua Sica –, facciamo presente che esiste un Piano spiaggia, approvato dal consiglio comunale nel 2011, e che da tempo numerosi progetti di riordino e sviluppo del lungomare sono depositati presso l’ente civico, alcuni dei quali candidati al finanziamento nell’ambito delle varie misure del Por Campania».

«Sulla base di ciò – conclude Sica –, nei prossimi giorni, inoltreremo una richiesta di incontro al sindaco Italo Voza per avere chiarimenti su questa vicenda e ci attiveremo per avviare un’interrogazione consiliare in merito, in cui il Pd di Capaccio Paestum chiederà all’amministrazione comunale un confronto costruttivo per proporre interventi e soluzioni progettuali riguardanti l’assetto e la gestione della fascia costiera e pinetata. In questo modo dichiariamo la volontà di non limitarci a sollevare critiche e condanne, ma intendiamo offrire un contributo fattivo e di idee per la soluzione di un problema annoso».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019