Denunce nel Golfo di Policastro per appropriazione indebita e furti

| di
Denunce nel Golfo di Policastro per appropriazione indebita e furti

Nella giornata odierna la compagnia  dei carabinieri di Sapri, in circostanze diverse, ha deferito in stato di libertà quattro persone.

Nel primo caso la Stazione Carabinieri di Sanza, comandata dal luogotenente Luigi Ferrarese, ha denunciato G.M. e V.R., rispettivamente di 50 e 25 anni, del posto, per il reato di appropriazione indebita. Nella fattispecie, al fine di procurarsi un ingiusto profitto, gli uomini si sono appropriati indebitamente di cinque assegni circolari del valore complessivo di 47.000,00 euro, emessi da un commerciante di Caselle in Pittari. 

Mentre alla frazione Scario di San Giovanni a Piro, i militari della locale stazione dei carabinieri, agli ordini del maresciallo Aiutante Roberto Ricotta, hanno denunciato P.P., 58enne del posto, per aver violato i sigilli precedentemente apposti su un manufatto ad uso abitativo, realizzato abusivamente e posto sotto sequestro nel mese di settembre.

In ultimo, la stazione dei carabinieri di Marina di Camerota, sotto la direzione del maresciallo capo Massimiliano Papa, ha deferito K.L.A., senegalese residente a Como ma domiciliato a Camerota, per il reato di ricettazione. I militari, infatti, hanno sorpreso il predetto in possesso di tre telefoni cellulari del valore di 500,00 euro, rubati circa un anno fa a Marina di Camerota.


©Riproduzione riservata