Palinuro, due giorni su diabete e sport. Fand: «Da questo evento rinascita per la sanità»

Supera a pieni voti l’esame del pubblico l’evento su diabete mellito e sport, che si è svolto nello scorso week-end a Palinuro. Una due giorni organizzata dall’ l’associazione medici diabetologi Campania, in collaborazione con Fand Cilento e Vallo di Diano, il Comune di Centola ed il Get (Gruppo Escursionistico Trekking) CultNatura di Rofrano.

Nella sala congressi dell’Hotel Torre i maggiori esperti diabetologi della Campania hanno parlato di prevenzione e di cambiamento negli stili di vita e nell’alimentazione per combattere e ridurre i rischi di diabete mellito di tipo 2, oltre che del ruolo del team diabetologico nel percorso di cura della persona affetta da diabete.

Al convegno medico-scientifico ha fatto seguito una tavola rotonda, con le testimonianze delle esperienze delle associazioni sportive e culturali nel rapporto con pazienti diabetici ed i racconti di vita da parte di persone con diabete. Infine, il vero e proprio contatto con la natura con l’escursione sul sentiero di Capo Palinuro, seguito da una mostra documentaria sulla primula di Palinuro.

«Siamo un gruppo che vuole dare un cambiamento epocale in tutto quello che succede nella diabetologia, in modo particolare nella difesa dei diritti dei pazienti con diabete – afferma il presidente di FAND ‘Cilento e Vallo di Diano’, Eugenio Iudice  – Da questo evento può partire una rinascita epocale per la nostra terra dal punto di vista sanitario».

«Un’iniziativa che ho appoggiato da subito perché quando si parla di diabete, che interessa oltre 3000 pazienti del distretto Sapri-Camerota, diventa estremamente importante essere sensibili soprattutto verso tutte quelle associazioni che cercano risposte concrete a questo problema», ha aggiunto il sindaco di Centola, Carmelo Stanziola.

©Riproduzione riservata