Alluvione Cilento, dalla Regione arrivano i soldi per il risarcimento dei danni

Sono stata accettate quasi tutte le pratiche inviate dai cittadini, in collaborazione con l’ufficio del Comune di Capaccio-Paestum, dalla Regione Campania per il risarcimento dei danni dell’alluvione del 2014. Un anno fa il Cilento, e la piana del Sele in particolar modo, finirono sommersi sott’acqua a causa di un alluvione e della successiva esondazione dei fiumi. Danni per milioni di euro, come d’altronde è successo anche quest’anno. In quell’occasione, subito dopo il disastro, il Comune avviò un iter burocratico e aprì un ufficio dove i cittadini potevano presentare la richiesta di risarcimento dei danni grazie all’aiuto di un agronomo e di un geometra. Nel corso del 2014 ci sono state le verifiche del Genio Civile su la maggior parte delle 180 richieste presentate. In tutto sono state accettate 114 domande e ora a Capaccio sono arrivati 6,7 milioni di euro che verranno ripartiti secondo le direttive della Regione. 

©Riproduzione riservata