Abusivismo nel Parco del Cilento: nuovi abbattimenti a Camerota

28
Infante viaggi

Proseguono i controlli sul territorio del raggruppamento carabinieri Parchi. Negli ultimi mesi gli uomini della Forestale hanno scoperto diversi abusi in aree del Parco Nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni. L’attività è finalizzata a garantire il rispetto delle regole e a preservare l’ambiente. L’ultima contestazione arriva da località Poggio di Marina di Camerota, già attenzionata in altre occasioni. Questa volta i forestali della stazione di San Giovanni a Piro hanno accertato la realizzazione di una struttura in cemento armato di 9 metri x 5,80 coperta inizialmente da un solaio sorretto da sei pilastri in cemento armato e localizzata all’interno di un terrazzamento delimitato mediante la posa in opera di muri in cemento armato. Le opere in questione sono state realizzate in un’area inserita nella perimetrazione definitiva del Parco Nazionale del Cilento e Vallo di Diano stabilita dal Piano del Parco e senza il necessario nulla osta. Di qui l’ordine di demolizione e ripristino dei luoghi del direttore dell’Ente Parco Romano Gregorio.

  • Petrolfer srl
  • Scait consulenza alle imprese

©Riproduzione riservata

  • Assicurazioni Assitur
  • Petrolfer srl