Distrutta dalle fiamme nota pizzeria di un cilentano a New York, parte fundraising per ricostruirla

La foto affianco ritrae Domenico De Bernardo, originario di Novi Velia, che guarda la sua attività distrutta dalle fiamme. Lui è molto conosciuto a New York, La sua pizzeria era una sorta di meta ‘obbligata’ per tutti gli Italiani, in particolar modo i Cilentani, che visitavano la ‘Grande mela’. Domenico non ha dimenticato le sue origini, aveva infatti tappezzato il suo locale con foto dell’Italia e del Cilento. Per gli emigrati nostrani era un po’ come essere a casa. La notte del 19 ottobre un incendio ha completamente avvolto il palazzo dove era situata la sua attività, tutto distrutto. I sacrifici di una vita, le foto delle ‘sua’ Novi, in fumo. I vigili del fuoco, per questioni di sicurezza hanno infatti deciso di demolire la striscia di edifici dove alloggiavano, assieme a quello di Domenico, molte altre attività. Capita che a volte la vita faccia brutti scherzi. «Noi dobbiamo fare qualcosa, ma abbiamo bisogno dell’auto di tutti, non solo economico ma soprattutto del vostro affetto – Spiegano le figlie di Domenico -. Vogliamo bene ai nostri genitori e ci dispiace vederli soffrire in questo momento difficile.  Hanno bisogno di sapere che Anthony’s pizza è ancora importante per tutti voi. Noi non sappiamo se riusciremmo con il vostro supporto a ritornare attivi, ma ci proveremo con tutte le nostre forze». Le ragazze non si sono infatti perse d’animo ed hanno aperto una campagna di fundraising per permettere al locale di tornare in attività e ricostruire quanto è andato perso. È possibile donare cliccando su questo link

©Riproduzione riservata