Fratelli d’Italia, a Fiuggi rinasce Allenza nazionale. Cirielli: «Grande riconoscimento per provincia di Salerno» (FOTO)

Sono passati 19 anni dal famoso primo congresso nazionale di Alleanza nazionale. Fiuggi è la città dove si svolse il congresso che vedeva costituirsi il nuovo partito di Gianfranco Fini, dove, cioè, avvenne la cosiddetta svolta che spinse verso la destra di stampo conservatore e europeo. Dunque, un ritorno al passato ma con lo sguardo rivolto al futuro. E’ stata scelta di nuovo Fiuggi sabato 8 e domenica 9 marzo per il primo congresso della nuova Allenza Nazionale guidata dalla neo eletta Giorgia Meloni. Diciotto gli eletti della provincia di Salerno nell’Assemblea nazionale di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, composta da 3150 «grandi elettori», votati alle primarie del 22 e 23 febbraio da più di 250mila cittadini, di cui oltre 47mila solo in provincia di Salerno.

«Un vero successo e un grande riconoscimento per il nostro territorio», ha commentato Edmondo Cirielli, deputato di Fratelli d’Italia, tra gli 8 componenti dell’ufficio di presidenza di Fratelli d’Italia-Alleanza Nazionale, presieduto da Giorgia Meloni e di cui fanno parte Ignazio La Russa, Guido Crosetto, Fabio Rampelli, Antonio Guidi, Gianni Alemanno e Giulio Terzi.

«Siamo la prima provincia campana per numero di rappresentanti in assemblea nazionale», ha aggiunto il presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone, il più votato d’Italia alle primarie e il più votato in Campania all’assemblea nazionale. «Il primo congresso è stato un grande successo e la consacrazione politica della leadership di Giorgia Meloni. La provincia di Salerno – ha continuato Iannone – si è affermata come prima realtà italiana. Grazie a tutti i militari, ai dirigenti e agli eletti del nostro territorio che hanno reso possibile la costruzione di questo miracolo». «Dopo essere stato il ‘grande elettore’ più votato d’Italia con quasi 17mila voti, sono stato anche il più votato in Campania. Tuttavia la cosa che mi riempie di maggiore orgoglio è la squadra bellissima e invidiata che forma la nostra comunità salernitana con a capo l’onorevole Edmondo Cirielli, tra gli otto componenti dell’ufficio di presidenza del partito. E’ per noi motivo di grande soddisfazione. In questi anni – ha concluso Iannone – grazie alla sua leadership, abbiamo costruito una comunità fatta di contenuti, idee e valori, per la difesa e la crescita del nostro territorio. La storia continua e sono certo che uniti verranno nuovi successi».

Tra gli eletti, oltre ad Antonio Iannone, c’è Salvatore Arena, Imma Vietri, Giuseppe Inglese, Nunzio Carpentieri, Elvira Morena, Attilio Pierro, Anna Gautiero, Adriano Bellacosa, Pina Esposito, Luigi De Vivo, Gerarda Torino, Francesco Salzano, Mario Miano, Amelia Viterale, Giuseppe Bonino, Antonio Alfano e Vincenzo Morriello, a cui si aggiungono i tre componenti di diritto: Edmondo Cirielli, Giovanni Romano e Fernando Zara.

©Riproduzione riservata