• Home
  • Cronaca
  • I grani antichi di Pruno rivivono in una pastiera 100 per cento made in Cilento

I grani antichi di Pruno rivivono in una pastiera 100 per cento made in Cilento

di Marianna Vallone

Metti rari e antichi grani del Cilento, moliti a pietra nel mulino di Pruno. Metti il burro di bufala della piana del Sele e un antico e povero legume del Cilento, la cicerchia. Poi metti uno chef pasticcere come Pietro Macellaro e l’eccellenza è servita. Alla Città del Gusto Napoli di Nola, i migliori Maître Patissier italiani, saranno protagonisti con eventi, degustazioni e anteprime rivolte al pubblico di appassionati. A dare il via il 15 marzo sarà lo chef pasticcere cilentano Pietro Macellaro che presenterà per la prima volta la sua personale reinterpretazione di pastiera. Un ‘pizza di grani antichi’, prodotta interamente con ingredienti a km 0: farina ottenuta da grani rari del Cilento, moliti a pietra nel mulino di Pruno, che viene poi trasformata in una frolla sablé al burro di bufala. Il ripieno è composto da grani antichi, le cicerchie, pezzetti di arancio candito a mano e ricotta di bufala. Un prodotto cento per cento made in Cilento, dove Macellaro vive e lavora nella sua pasticceria agricola.

Per info e prenotazioni: napoli@cittadelgusto.it 081-19808904/900

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019