• Home
  • Cronaca
  • Polla, operai della Ergon incatenati per avere lo stipendio

Polla, operai della Ergon incatenati per avere lo stipendio

di Marianna Vallone

La protesta dei lavoratori della Ergon spa in piazza Ponte. Martedì cinque operai della società partecipata del Consorzio rifiuti del bacino Sa 3 si sono incatenati per protestare il mancato pagamento degli stipendi arretrati della Ergon.

Rivendicano cinque mensilità: dicembre e tredicesima 2011 e gennaio, febbraio e marzo 2012. «Siamo disperati – dicono – abbiamo bisogno dei soldi per poter mandare avanti la nostra famiglia; siamo operai corretti, abbiamo sempre lavorato con serietà, rivendichiamo solo un nostro diritto».

I cinque operai sono decisi a far valere la protesta anche nei prossimi giorni ma assicurano comunque la raccolta dei rifiuti sia presso il locale ospedaliero sia presso gli istituti scolastici presenti sul territorio.

Ergon spa. La società abbraccia un vasto territorio d’utenza, si occupa della raccolta e trasporto dei rifiuti solidi urbani e conta complessivamente circa un centinaio di dipendenti (tra amministrativi, autisti ed operatori ecologici) e si occupa della gestione del servizio di raccolta di decine di comuni salernitani dei comprensori degli Alburni, Golfo di Policastro e Vallo di Diano.

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019