Agropoli, Guglielmo Stendardo contro la violenza sulle donne per ‘Save the woman’

Infante viaggi

L’avvocato e calciatore di serie A dell’Atalanta, Guglielmo Stendardo, è supporter e referente dello sport per “Save the Woman”. A contattarlo è stato il coordinatore nazionale della rete di tutela legale per Stw l’avvocato agropolese, Benedetta Sirignano. «Abbiamo bisogno di professionisti validi e preparati come Guglielmo Stendardo – dichiara la Sirignano – c’è una guerra silenziosa in Italia che ha mietuto 113 vittime in meno di un anno e si chiama femminicidio, il progetto Save the Woman, con al vertice la dottoressa Bruzzone, intende debellare questo fenomeno».

Da settembre al via convegni in tutta Italia targati Save the Woman: le prime tappe saranno ad ottobre a Salerno e a novembre a Milano. In poche settimane, sono stati migliaia i downloads – gratuiti. Save the woman è nata dalla collaborazione di un gruppo di lavoro interdisciplinare per prevenire e contrastare la violenza sulle donne offrendo supporto psicologico e tutela legale a tutte coloro che, sulla base del test, emergeranno come vittime a rischio di violenza relazionale. Del team di sviluppo fanno parte la Prof.ssa Roberta Bruzzone, l’Ing. Massimiliano Margarone, Valentina Magrin e il Dr. Francesco Pini. Il progetto dispone anche di una rete nazionale di tutela legale alle vittime di violenza che copre l’intero territorio nazionale, coordinata dall’avvocato Benedetta Sirignano.

Di particolare rilievo il supporto tecnologico ed operativo offerto dagli esperti della Smartland srl (www.smartlandlife.com). L’App, unica nel suo genere nel panorama internazionale, rappresenta uno dei principali progetti incardinati nell’associazione sos vittima onlus presieduta da Roberta Bruzzone. Save The Woman è scaricabile gratuitamente, è un’applicazione per individuare un profilo di rischio violenza sulle donne attraverso le risposte ad un questionario.Ogni domanda ha cinque possibili risposte, a seconda di quanto si condivida l’oggetto della domanda: basta toccare la risposta che meglio esprime se stessi. Tutti i dati raccolti restano anonimi. Al termine, l’applicazione fornisce un’indicazione sul profilo di rischio e, in caso di pericolo reale, fornisce le informazioni sui centri di assistenza a cui rivolgersi immediatamente. Save The Woman è solo il primo passo per aiutare la donna ad acquisire la consapevolezza della propria situazione.

  • assicurazioni assitur

Save the Woman è il test che consente a tutte le donne di scoprire se sono a rischio di violenza e di ricevere aiuto.Save the Woman è un’applicazione unica nel suo genere perché interviene prima, quando la vittima non è ancora diventata tale, allo scopo di prevenire qualsiasi violenza psicologica e fisica. Nel 2012 in Italia sono state uccise 124 donne e ogni giorno nel mondo 7 donne su 10 subiscono violenze fisiche e psicologiche. Anche tu sei a rischio violenza? L’app pubblicizzata in tutta Italia, verrà presentata ufficialmente anche ad Agropoli il 13 settembre al “Settembre Culturale” in concomitanza con la presentazione del nuovo libro di Roberta Bruzzone.

© Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur