• Home
  • Cronaca
  • Si fingono carabinieri ma sono ladri: rapina in villa a Castellabate

Si fingono carabinieri ma sono ladri: rapina in villa a Castellabate

di Marianna Vallone

Si sono finti carabinieri e hanno bussato alla porta della villa di un noto imprenditore di Castellabate chiedendo di poter fare una perquisizione. La vittima ha aperto e ha fatto entrare i malviventi senza opporre resistenza. Loro hanno individuato l’armadietto dove l’uomo costodiva dei fucili da caccia e glieli hanno puntati contro la testa, intimandogli di consegnargli tutti i soldi e i preziosi custoditi in villa. E’ il drammatico resoconto di quando avvenuto nella mattinata di venerdì intorno alle 7:00 a Castellabate, in località Cenito. La vittima, un imprenditore 50enne del posto, pensando che fossero davvero dei carabinieri ha acconsentito alla loro richiesta di perquisizione. Ma i tre, tutti a volto scoperto e con addosso la pettorina rossa dell’Arma, hanno rubato contanti e gioielli, oltre ad un’antica moneta d’oro di valore. Poi lo hanno immobilizzato, imbavagliato e rinchiuso in una stanza insieme a tutti i familiari. Hanno portato via anche gli otto fucili da caccia, legalmente detenuti ,oltre a numerose munizioni, prima di fuggire via. Sul posto sono giunti immediatamente i carabinieri della compagnia di Agropoli che stanno indagando sull’accaduto.

©

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019