Vibonati commemora i caduti della strage di Nasiriyya

0
8

Come da nove anni a questa parte, anche in occasione del decimo anniversario della Strage di Nasiriyya in cui persero la vita 19 italiani, tra i quali 12 carabinieri, cinque militari dell’Esercito e due civili, la Pro Loco Villammare-Vibonati organizza per martedì 12 novembre a Vibonati un momento di commemorazione, assieme ai ragazzi delle scuole di ogni ordine e grado, delle vittime del barbaro attentato avvenuto nella città del sud-est dell’Iraq.

Lì era di stanza la base italiana dei militari partecipanti alla missione di “peacekeeping” (“mantenimento della pace”) denominata “Antica Babilonia”. Ma, oltre a questi, verranno ricordati tutti gli italiani morti nelle operazioni tese a risollevare i popoli martoriati dalle guerre. La cerimonia di commemorazione avrà inizio alle ore 10 con la santa messa, che verrà celebrata nel monastero di San Francesco di Paola. Alle 11 partirà, dal piazzale antistante il monastero, un corteo che si metterà in marcia verso la caserma dei carabinieri dove verrà deposta una corona d’alloro. Oltre ai saluti delle varie autorità, avrà luogo un momento che vedrà coinvolti gli alunni delle scuole con alcuni pensieri dedicati ai militari italiani. «Il ricordo dei nostri Caduti è sempre vivo – afferma il presidente della Pro Loco Villammare-Vibonati, Carlo Faraco – Abbiamo coinvolto anche quest’anno i bambini ed i ragazzi delle scuole del Golfo di Policastro, affinché portino nei loro cuori il valore supremo della difesa della democrazia dei popoli tutti».

©Riproduzione riservata

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here