Casal Velino, percorso naturalistico abbandonato trasformato in discarica a cielo aperto

Infante viaggi

Il percorso ha come punto di partenza la cappella di San Matteo “Ad Duo flumina” a Casal Velino Marina, punti di arrivo sono Casal Velino Capoluogo e la Frazione di Acquavella, con uno sviluppo complessivo di ml.13.654. Esso è suddiviso in due percorsi denominati: ‘La via dell’acqua di Velia’ e ‘La via della Stella’. Il primo, più breve ed agevole, è praticabile da tutti, comprese famiglie con bambini, anziani e diversamente abili. Tale percorso è caratterizzato da fiumi, canali di bonifica, piste in terra battuta, strade interpoderali e antichi tratturi, nonché siti di interesse storico-culturale e naturalistici. Il secondo, più lungo, è indirizzato agli escursionisti desiderosi di avventurarsi nelle aree interne con percorsi più impegnativi e su piste in parte in salita. Questo percorso ha come punto centrale il Monte Stella, sulla cui cima sorge il santuario mariano risalente all’anno 1000 ed antiche rovine medievali, questi ambienti si possono facilmente scoprire a piedi, grazie ai sentieri.

Il percorso Chora, realizzato con fondi europei agricoli per lo sviluppo rurale, è stato abbandonato ed è presto diventato una discarica a cielo aperto tra la rabbia dei turisti e l’indignazione degli operatori turistici del territorio. Le immagini che seguono mostrano lo stato attuale dei luoghi. 

  • Vea ricambi Bellizzi

©Riproduzione riservata

  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur