Truffa all’Inps, alla sbarra imprenditore di Camerota

Avrebbe truffato l’Inps non versando i contibuti a un suo dipendente. Un imprenditore napoletano, commerciante a Marina di Camerota, è stato rinviato a giudizio con l’accusa di truffa e falso aggravato a danno dell’Inps. Il processo inizierà il 17 novembre presso il tribunale di Vallo della Lucania. «Sono convinto dell’estraneità del mio assistito agli addebiti contestati. – ha dichiarato il legale dell’imprenditore, l’avvocato Nicola Suadoni – Più specificatamente ritengo che sia assolutamnte assente il dolo nel commettere i predetti reati». All’imprenditore è stato contestato dalla Procura di non aver versato fittiziamente i contributi previdenziali in favore di un suo dipendente, eludendo le casse dell’Inps.


©Riproduzione riservata