• Home
  • Sport
  • La corsa del mito incassa lo sponsor Diadora: «Sarà edizione memorabile»

La corsa del mito incassa lo sponsor Diadora: «Sarà edizione memorabile»

di Redazione

Fervono i preparativi per quella che da quest’anno è classificata come la maratona nazionale Fidal. Alla quinta edizione la corsa del Mito gioca il poker incassando l’ambito sponsor della nota marca di abbigliamento sportivo Diadora. Sponsor che tra le innumerevoli iniziative di successo è stato il marchio distintivo di Italia 90. Quest’anno quindi vestirà gli atleti, i top runner e i bambini della mini mito per la ‘mitica corsa’ che da Palinuro porta fino al porto di Marina di Camerota, lungo le rive del basso Tirreno, in un panorama incantevole. Dall’organizzazione viene reso noto che quest’anno la mini Mito sarà il fiore all’occhiello di tutta la manifestazione «grazie al successo dell’anno scorso che ha visto replicare il modello organizzativo in numerosi eventi in tutt’Italia». «Questo marchio – dice Mario Scarpitta, presidente dell’associazione Tuttinsieme che organizza la corsa del Mito – brendizzerà la corsa, vestendo i top runner e allestendo sia la partenza che l’arrivo con materiale ad alto impatto visivo. Questo sarà motivo di visibilità anche su riviste specializzate e sicuramente avrà un effetto traino per i prossimi anni, facendo da apripista, per nuovi affrancatori di quello che è ormai tra i principali appuntamenti sportivi del Sud Italia. Il merito di questo successo va tutto ascritto ai volontari, agli organizzatori, all’associazione Tuttinsieme, ai cittadini che, con passione, hanno lavorato silenziosamente alla crescita di questo appuntamento, ma anche agli amici della corsa del Mito, ai campioni che in questi anni sono saliti sul palco insieme agli atleti e hanno sostenuto l’iniziativa. Per gli anni futuri ci attendiamo altri colossi del mondo dello sport ad affiancare l’iniziativa, guardando sempre con la massima attenzioni ai temi del benessere, dell’alimentazione nel mondo dello sport e nella vita in generale. E’ chiaro – conclude Scarpitta – che tra i nostri principali obiettivi c’è quello della promozione di un territorio incredibile che va valorizzato e non mortificato, con iniziative come questa che danno una concreta accelerata sul versante turistico. Sono felice di essere aggiornato sistematicamente sull’aumento del numero degli iscritti alla corsa e sull’aumento anche del numero degli impegni in agenda che, nonostante le fasi concitate, riusciremo ad onorare uno ad uno, nel segno della professionalità e della competenza come questa organizzazione ha sempre dimostrato».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019