Ministro Galletti a Pollica: protocollo d’intesa con centro studi Vassallo, il 16 novembre giornata mondiale Dieta mediterranea (VIDEO)

Infante viaggi

Con un sole radioso il Cilento ha accolto il ministro dell’Ambiente del Governo Renzi, Gian Luca Galletti, in visita a Pollica ospite del convegno ‘Tra green opportunities ed emergenze ambientali’ organizzato dal sindaco locale Stefano Pisani. Incontro a cui hanno partecipato numerosi sindaci del Cilento e Vallo di Diano, enti, forze armate e istituzioni provinciali e locali.

Evento importante anche in merito alla nomina del presidente del Parco nazionale del Cilento, Vallo di Diano e Alburni, appena ieri commissariato con la nomina ad interim di Amilcare Troiano, il quale si è auspicato che «la nomina del nuovo presidente possa avvenire il più presto possibile». Nessun nome è stato scucito dalla bocca del ministro, al quale Antonio Nicoletti, responsabile nazionale Legambiente aree protette, ha chiesto esplicitamente che la nomina non dipenda da logiche di partito (vedi video).

Green economy e dissesto idrogeologico Due i temi portanti del dibattito, green economy e dissesto idrogeologico. Per il ministro Galletti è essenziale puntare tutto sulla ambiente: «Noi non vogliamo creare una green economy ma tutta l’economia deve essere ambientale. Se i comuni dessero meno concessioni edilizie sarebbe già un passo avanti». Dello stesso avviso Stefano Pisani il quale vede nella green economy la vera salvezza del territorio del Cilento: «Il dissesto idrogeologico è frutto della mancata coltivazione del territorio. Bisogna ripopolare i piccoli paesi e il nostro vincolo Parco va ripagato con i servizi. Green economy significa tutto e significa niente. Significa che a San Mauro c’è una cooperativa bellissima, prende l’olio e lo porta alla tua Bologna caro ministro».
Prettamente in merito al tema del dissesto idrogeologico il ministro ha indicato la strada da seguire: «Spendere i soldi che già ci sono. E’ facile chiedere più risorse, io mi copro le spalle e scarico tutto sul ministro dell’Economia, dicendo che non ho i soldi. Il problema non è la mancanza di risorse. Il problema è il nostro, dobbiamo spendere i soldi che ci sono e farlo subito, come si fa? Io posso aiutarvi con delle semplificazioni. In secondo luogo noi non possiamo lavorare sempre sull’emergenza, dobbiamo intervenire prima, prevenire l’emergenza». 

Protocollo d’intesa L’incontro si è concluso con la firma di un protocollo d’intesa tra il centro studi Angelo Vassallo e il ministero dell’Ambiente i quali «si impegnano reciprocamente – spiega Pisani – a promuovere delle azioni contenute negli impegni governativi previsti all’Unesco in particolare la promozione della giornata mondiale della Dieta mediterranea per il 16 novembre 2014 e la costruzione del progetto comune Dieta mediterranea ad Expo 2015. Ambiente e Dieta mediterranea – conclude Pisani – sono il modello di sviluppo di territoriale che dovremmo adottare poiché questo stile di vita incide meno sull’ambiente di quanto fanno i nostri stili di vita».

L’intervento del presidente della comunità del Parco Radano:

L’intervento del presidente riserve naturali foce Sele Tanagro Monti Eremita e Marzano, Alfano:

Il sindaco di Pollica Pisani mostra un video sul dissesto idrogeologico del Cilento al ministro all’Ambiente:

Nicoletti (Legambiente) chiede un presidente del Parco apolitico:

L’intevento del neo commissario del Parco Troiano:

  • assicurazioni assitur

Galletti mostra la soluzione per il dissesto idrogeologico nel Cilento:


La firma del protocollo d’itesa tra Pisani e Galletti:

Leggi anche:

Galletti: «Impegno del Governo per risolvere dissesto idrogeologico del Cilento»

Galletti: «Non possiamo lavorare sempre su emergenze»

Pollica, Galletti sul peschereccio di Vassallo

©Riproduzione riservata

Twitter @BiagioCafaro

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro