• Home
  • Cronaca
  • Ospedale Agropoli convertito in Psaut, Ragosta: «Governo e Regione rivedano loro decisioni»

Ospedale Agropoli convertito in Psaut, Ragosta: «Governo e Regione rivedano loro decisioni»

di Lucia Cariello

Michele Ragosta, deputato e coordinatore provinciale di Sel interviene in merito alla vicenda dell’ospedale di Agropoli, per il quale l’Asl di Salerno ha disposto la chiusura e il blocco dei ricoveri. «Chiudere un ospedale di frontiera alle porte del parco nazionale del Cilento – dichiara Ragosta – dove in estate ci sono decine di migliaia di turisti, è un danno all’economia e allo sviluppo del territorio oltre che ai cittadini».

«Bisogna rivedere la politica sanitaria che va rimessa in discussione – continua – Vanno chiusi gli ospedali doppioni ma bisogna salvaguardare tutte le realtà della nostra provincia, soprattutto nei comuni delle zone interne. La sanità va garantita a tutti. Stesso discorso vale anche per gli ospedali interni. È arrivato il momento che le forze politiche e i sindacati mettano in piedi una vertenza complessiva seria con le istituzioni». «Sono vicino all’amministrazione locali, ai comitati e ai cittadini – conclude – che in queste ore si stanno battendo per difendere il loro diritto alla salute. La loro battaglia è anche la nostra».

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019