Vallo della Lucania: si continua con la Tarsu, niente Tares nel 2013

Infante viaggi

Nella seduta del 9 novembre 2013, su proposta dell’Assessore Pietro Miraldi, il consiglio comunale di Vallo della Lucania ha stabilito di applicare la TARSU anche per il 2013 e non passare alla TARES.

Il termine per il pagamento della terza ed ultima rata è stato fissato al 31 gennaio 2014. Resta confermata invece la rata del 16 dicembre 2013 relativamente alla maggiorazione di 0,30 euro/mq destinata alle casse dello Stato. I cittadini riceveranno i bollettini di c/c postale entro le scadenze.

«La nostra Amministrazione si è avvalsa della possibilità concessa da un emendamento approvato in sede di conversione del Decreto Legge 102/2013 e ha deciso di mantenere la TARSU: ci siamo resi conto che l’applicazione della Tares avrebbe portato pesantissime ripercussioni per le famiglie più numerose e per le attività commerciali e imprenditoriali della nostra città; la Tarsu assicura, invece, una maggiore equità» ha dichiarato l’assessore al bilancio Pietro Miraldi.

«Applicheremo le stesse tariffe dell’anno scorso per cui i cittadini pagheranno la stessa tassa del 2012, almeno per la parte destinata alle casse comunali – ha affermato il sindaco Antonio Aloia. Non ci è possibile purtroppo intervenire sulla maggiorazione di 30 cent/mq destinata alle casse statali e stabilita a livello centrale. E’ certo che la nostra decisione si pone in controtendenza rispetto ad altre realtà nelle quali la tassa ha subito aumenti anche consistenti».

  • Vea ricambi Bellizzi

Nella stessa seduta il consiglio comunale ha deliberato che, ai fini Imu, le seconde abitazioni date in comodato uso gratuito ai familiari entro il 1° grado, sono equiparate a prima casa.

Restano escluse le abitazioni classificate nelle categorie catastali A/1, A/8 e A/9. L’equiparazione è limitata alla seconda rata IMU ed è applicabile ad una sola unità, salvo registrazione del contratto di comodato. «E’ una possibilità che abbiamo voluto dare ai numerosi cittadini, genitori in modo particolare, che con sacrifici e lavoro hanno costruito una casa per i propri figli e ne risultano ancora proprietari» ha dichiarato l’Assessore Miraldi.

Il consiglio comunale ha anche nominato il nuovo revisore dei conti per il triennio 2013/2013 nella persona di Antonio Guida, da Vico Equense, sorteggiato lo scorso settembre in Prefettura in base alla procedura in vigore da quest’anno.

L’amministrazione, nell’augurare buon lavoro al neo revisore, ringrazia Giovanni Guzzo, il cui mandato è terminato, per l’attività svolta e per la professionalità dimostrata.

  • assicurazioni assitur
  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro