A Policastro l’esasperazione della gente sfocia in violenza

E di quattro feriti, di cui due trasportati al pronto soccorso dell’ospedale di Sapri in ambulanza, il bilancio di una notte di follia a Policastro Bussentino dove un gruppo di abitanti del posto ha malmenato quattro cittadini bulgari sorpresi, a loro dire, in atteggiamenti equivoci nel centro della cittadina del golfo.
L’aggressione, avvenuta nella notte tra Pasqua e Pasquetta, giunge al culmine di una serie di episodi di microcriminalità che sono stati denunciati  negli ultimi tempi in tutto il  comprensorio e testimonia lo stato di esasperazione della popolazione locale. 
I cittadini di Policastro, per sopperire alle poche forze dell’ordine impiegate in un’area così vasta, hanno pensato di organizzare delle vere e proprie ronde per provare a controllare il paese e scongiurare nuovi episodi di violenza. In quest’ottica va vista l’aggressione ai danni dei quattro cittadini di nazionalità bulgara che, avvistati in atteggiamenti non consueti nei pressi del Duomo, sono stati avvicinati da un gruppetto di ragazzi del posto che alle parole hanno fatto seguire i fatti malmenando i malcapitati e inveendo nei loro confronti con minacce e improperi di ogni genere. Le vittime hanno prontamente chiamato i carabinieri a cui hanno raccontato dettagliatamente quanto accaduto fornendo anche i nomi di alcuni degli aggressori.
Un cittadino di Policastro, che intende mantenere l’anonimato, ha dichiarato al giornaledelcilento.it: “ Nella cittadina del golfo non si vive più tranquilli e  che sempre più spesso si resta svegli tutta la notte per paura di subire rapine o intrusioni in casa di gente senza scrupoli.”