Magarissa in un bar di Capaccio: denunciato pregiudicato marocchino

Infante viaggi

E’ accaduto nel pomeriggio di martedì. Una rissa che poteva trasformarsi in tragedia in contrada Laura di Capaccio ha visto protagonisti due extracomunitari e tre italiani. Dapprima la lite, volano parole grosse, poi, i primi spintoni e, infine, la rissa che vede finire un marocchino in ospedale per aver riportato nella colluttazione varie ferite da taglio.

Ancora da appurare i motivi della rissa, ma secondo le prime ricostruzioni, fatte dagli inquirenti, sarebbe stato un ragazzo del posto ad avvicinarsi per primo a uno degli stranieri che era intendo a bere una birra. Dopo poco, tra i due, sarebbe scattato un diverbio a cui avrebbero poi preso parte anche gli altri due ragazzi, amici del giovane di Capaccio. Morale della favola, una mega rissa, che ha avuto come conclusione il ferimento del marocchino, Lekbiri El Hamidi, 32 anni pregiudicato senza fissa dimora. Il ragazzo trasportato all’ospedale civile di Agropoli è stato, poi, denunciato a piede libero dai militari come responsabile della rissa. Il marocchino è già conosciuto dalle forze dell’ordine, infatti, fu già arrestato il 12 agosto scorso, per violenza e resistenza a pubblico ufficiale dopo che i carabinieri lo sorpresero, in stato di ebbrezza girovagare per strada importunando turisti e passanti orinando sulle saracinesche di alcuni esercizi commerciali.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • assicurazioni assitur
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro