• Home
  • Cronaca
  • Epidemia carbonchio, revocato il divieto di caccia a Montesano sulla Marcellana

Epidemia carbonchio, revocato il divieto di caccia a Montesano sulla Marcellana

di Marianna Vallone

I primi di settembre, i sindaci di Polla e Montesano sulla Marcellana, al fine di arginare la diffusione della pericolosa malattia infettiva che ha causato la morte di decine di bovini, hanno emesso un’ordinanza con la quale si sospendeva momentaneamente qualsiasi attività venatoria e di raccolta di prodotti di sottobosco.

Nei giorni scorsi, invece, il sindaco di Montesano Sulla Marcellana, Donato Fiore Volentini, ha revocato, con un’apposita ordinanza, il divieto di caccia nelle aree comunali montane interessate.

I divieti di caccia riguardavano le località Mandrano, Campitelli, Monte Romito e San Michele alle Grottelle, per il comune di Padula, e, invece, le zone di Campolongo, Magorno, Caradonna e Temponi, per il territorio comunale di Montesano.

 

Articoli correlati:

Montesano sulla Marcellana. Grave epidemia di Carbonchio, numerosi gli animali deceduti

Padula, epidemia di carbonchio. Scatta il divieto di caccia nelle zone colpite

©Riproduzione riservata




A Cura di

Marianna Vallone

Giornalista per professione e comunicatrice per passione, sono alla continua ricerca di storie da raccontare e tramonti da immortalare. Nata sulla costa di Maratea ma morigeratese da sette generazioni. Vivo nel cuore verde del Cilento e sono felice. Faccio domande anche quando conosco le risposte, perché continuo a pensare che l’essere umano sia il viaggio più bello da fare.
Tutti gli articoli di Marianna Vallone

© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019