• Home
  • Turismo
  • La Fondazione MIdA incontra le Grotte Turistiche d’Italia a Castellana (BA): marchio di garanzia alle Grotte dell’Angelo

La Fondazione MIdA incontra le Grotte Turistiche d’Italia a Castellana (BA): marchio di garanzia alle Grotte dell’Angelo

di Giuseppe Galato

Questa volta la Fondazione MIdA approda a Castellana in provincia di Bari, dove si è svolto – 7 e 8 ottobre – presso il Museo Speleologico Franco Anelli, l’assemblea straordinaria dell’Associazione Grotte Turistiche Italiane (A.G.T.I.).

Nel corso dell’incontro, gli operatori del settore si sono scambiati le rispettive esperienze in campo gestionale, tecnico e promozionale. In particolare, si è discusso del futuro dell’associazione e delle nuove forme di promozione/pubblicità dei siti turistici.

Gli obiettivi principali dell’associazione sono la valorizzazione e la divulgazione degli aspetti fondamentali riguardanti i fenomeni carsici ipogei e di superficie, lo studio di tutti i problemi che interessano direttamente o indirettamente la gestione delle grotte turistiche, la tutela ambientale delle grotte attrezzate turisticamente e dei siti carsici che le circondano, la promozione di un’immagine complessiva delle grotte turistiche che stimoli nei visitatori un interesse sempre più forte verso il mondo sotterraneo, la continua ricerca di soluzioni sempre più efficaci per l’ottimizzazione dei servizi forniti ai visitatori.

A tutt’oggi l’A.G.T.I. rappresenta, dunque, un marchio di garanzia per le grotte, che per essere ammesse nella sua rete devono possedere precisi requisiti tra i quali il comfort e la perfetta agibilità dei sentieri, oltre all’efficienza e affidabilità dell’impianto elettrico di illuminazione, alla correttezza delle informazioni fornite dalle guide, alle dovute precauzioni per la conservazione dell’ambiente.

La Fondazione MIdA ha esposto, anche in questa sede, il suo modello ottimale di gestione del sito turistico Grotte dell’Angelo a Pertosa e soprattutto l’efficienza del servizio offerto al pubblico.

Nel corso dell’evento, tutte le grotte hanno aderito all’iniziativa “Adotta un pipistrello”, in virtù della Convenzione sulle specie migratrici dell’UNEP e l’Accordo Europeo per la tutela dei pipistrelli (EUROBATS), che celebrano il 2011 quale Anno Europeo del pipistrello e il 2012 come anno internazionale del pipistrello.

©Riproduzione riservata



© Giornale del Cilento - Gerenza

Iscrizione al Tribunale Vallo della Lucania n.580/2009 del 04.09.2019