Paestum ospita sedicesima ‘Borsa Mediterranea Turismo Archeologico’: per la prima volta nella zona archeologica

Infante viaggi

Il 2013 sarà ricordato sicuramente come l’anno della svolta nella storia della Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico. Infatti, per la prima volta, il più grande salone espositivo internazionale del patrimonio archeologico si svolgerà in una grande tendostruttura allestita all’interno dell’antica cinta muraria, nei pressi del tempio di Cerere. Conferenze ed incontri saranno ospitati anche nella Basilica Paleocristiana e nel Museo Archeologico Nazionale di Paestum. Il Comune di Capaccio Paestum, nell’ambito della Borsa, avrà un suo stand per promuovere il territorio, il suo patrimonio storico, archeologico e ambientale e le strutture ricettive. 

«Quest’anno, venute meno le disponibilità economiche di altri enti, si è corso il rischio che la Borsa non si facesse. – spiega l’assessore al Turismo, Spettcolo e Beni culturali, Vincenzo Di Lucia – Ma non tutti i mali vengono per nuocere: con il suggerimento e il supporto decisivo della soprintendenza per i Beni archeologici di Salerno, Avellino, Benevento e Caserta, della Regione Campania e della Provincia di Salerno, si è capito che la zona archeologica è la location naturale per la Borsa e che l’allestimento di una tendostruttura può essere un’occasione per questo e altri appuntamenti, nella direzione di destagionalizzare gli eventi, fino ad oggi concentrati nel solo periodo estivo. Nelle settimane successive, fino e per tutto il periodo natalizio, seguiranno spettacoli di teatro, cabaret, cinema, rivolti ad un po’ tutte le fasce di pubblico. Spettacoli e manifestazioni che saranno organizzati anche per le scuole di Capaccio Paestum».

  • Vea ricambi Bellizzi

«La Borsa Mediterranea del Turismo Archeologico è un evento unico nel suo genere che il nostro comune ha l’onore di ospitare ormai da sedici edizioni. – afferma il sindaco Italo Voza – Capaccio Paestum è stata scelta come sede, sedici anni fa, per il suo patrimonio storico archeologico, patrimonio dell’Unesco. La Borsa è un importante appuntamento, cresciuto nel tempo, che ogni anno unisce i massimi esperti del settore e che contribuisce a veicolare il nome di Capaccio Paestum nel mondo».

©Riproduzione riservata

  • Vea ricambi Bellizzi
  • Lido Urlamare Palinuro
  • Lido La Torre Palinuro
  • assicurazioni assitur