Botte e minacce di morte alla moglie, marito allontanato da casa rischia le manette

Infante viaggi

Per ora non può in nessun modo avvicinarsi alla moglie e all’abitazione dei suoceri, mantenendo la distanza di almeno mezzo chilometro. In caso di violazione del divieto scattano le manette. E’ quanto deciso la scorsa settimana per un 46enne di Sanza, che si sarebbe reso responsabile del reato di stalking. A denunciarlo è stata la stessa moglie. La donna ha raccontato ai militari di violenze fisiche, minacce di morte e pedinamenti. Al punto che, stanca e impaurita, avrebbe deciso di denunciare tutto ai carabinieri. La misura di divieto di avvicinamento, scattata per il marito della donna, scaturisce dopo una serie di indagini condotte dagli uomini della stazione di Buonabitacolo, coordinati dal comando della compagnia di Sala Consilina. 

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

assicurazioni assitur