Cilento, bambina di 10 anni gioca in cortile: ferri cancello restano infilzati nel braccio

Infante viaggi

Attimi di panico a Moio della Civitella, piccolo comune montano a pochi chilometri da Vallo della Lucania. Una bambina di 10 anni è rimasta con il braccio incastrato nelle sbarre di un cancello mentre giocava in cortile. Il fatto è accaduto di mattina. I vicini si sono accorti dell’incidente e hanno immediatamente allertato i genitori e un’ambulanza. Sul posto sono arrivati i soccorsi inviati dalla centrale operativa del 118 del San Luca. La piccola è arrivata al nosocomio cilentano con ancora il braccio infilzato nei ferri del cancello. I vigili del fuoco erano impegnati in un altro intervento e dopo circa un’ora sono arrivati sul posto per liberare la piccola che è arrivata comunque in ospedale con alcuni ferri conficcati nel braccio.

  • assicurazioni assitur

©Riproduzione riservata

  • Lido La Torre Palinuro
  • Lido Urlamare Palinuro
  • assicurazioni assitur